Al Teatro Mascheranova arriva “Opera Didascalica”

Sabato 3 dicembre e domenica 4 dicembre lo spettacolo di Alessandro Paschitto

Si rialza il sipario del Teatro Mascheranova di Pontecagnano – Faiano. Sabato 3 dicembre alle ore 20.30 e domenica 4 dicembre alle ore 19, di scena “Opera Didascalica”, spettacolo scritto, diretto ed interpretato da Alessandro Paschitto, vincitore di Selezione In-box 2022, del premio Leo De Berardinis 2021, del bando nazionale Call from the aisle 2020 e della menzione speciale alla Borsa Teatrale Anna Pancirolli 2020.

Realizzato con il sostegno di C.U.R.A. Centro Umbro di Residenze Artistiche, Micro TeatroTerra Marique, Corsia Of-Centro di Creazione Contemporanea, lo spettacolo è un progetto di Ctrl+Alt+Canc, prodotto dal Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, in coproduzione con Theatron Produzioni e vedrà sul palco, tra gli altri anche Raimonda Maraviglia.

In scena non c’è nulla, se non tre attori incredibilmente convincenti nonostante il vuoto intorno, gli abiti dimessi, insomma nonostante la sottrazione di trama, personaggi, luoghi e azione.

Lo spettacolo è un sistema di tentativi che collassano uno sull’altro. Persone, prima ancora che attori. Individui impantanati in uno spazio – quello del teatro stesso – vuoto, disallestito, nudo, perfetta immagine del nostro presente. Le luci di sala sono accese.

Le casse spente, non c’è audio riprodotto. Tre figure – persone prima che attori – e il vuoto intorno, perfetta immagine del nostro presente.

L’incapacità di rappresentare si fa immagine di un’altra incapacità: quella di vivere. Il qui e ora del teatro, privato di ogni simulazione, si impregna di significati nuovi: si fa racconto generazionale, esistenziale.

La ricerca di un’ azione sensata diviene vorticosa e ha il nulla di fatto come destinazione inevitabile. Dopotutto come possiamo rappresentare la vita se delle cose più semplici e quotidiane scopriamo di sapere nulla o quasi? Quale potrebbe essere l’ azione di cui si dica: eccola, è questa. Quali le parole?

Eppure di tentativo in tentativo, fallimento in fallimento, qualcosa sembra rimanere. Un’eco, un sedimento che si cumula, un’impressione sempre più presente nel vuoto dello spazio. Le ripetizioni scavano come dei solchi, divaricano parentesi ancora non riempite. Se qualcosa appare – infine – lo fa solo in quanto proiettato da un di dentro di chi osserva.

Il luogo della rappresentazione si sposta dalla scena vuota al retro dei suoi occhi. Come quando si aspetta un ceffone e non arriva. Dov’è finito? Dentro di noi.

Costo del biglietto per assistere allo spettacolo euro 12, ridotto euro 8.

L’articolo Al Teatro Mascheranova arriva “Opera Didascalica” proviene da Notiziedì.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

L’Associazione Peter Pan al fianco dei piccoli pazienti malati di cancro a Roma

Prosegue la collaborazione con Rocco Giocattoli anche nel 2023 Roma, 30 gen. (askanews) - L'articolo 31 della Convenzione sui diritti dell'infanzia, emanata dall'ONU nel 1989,...

Nardella consegna Firenze città a Tajani:europeista doc, no polemiche

Le aveva ricevute anche Sassoli: "è un gesto istituzionale di alto livello" Firenze, 30 gen. (askanews) - "La consegna delle Chiavi della città e' anzitutto...

Poste, Mattarella: conferma vocazione a tenere Italia connessa

Uffici postali punti di riferimento e identità Roma, 30 gen. (askanews) - "Il mondo è cambiato ma la vocazione di Poste di tenere l'Italia connessa...

##Nardella consegna chiavi Firenze a Tajani:”europeista doc, no a polemiche”

"Le ricevette anche Sassoli Gesto istituzionale di alto livello" Firenze, 30 gen. (askanews) - "La consegna delle Chiavi della città e' anzitutto un gesto di...

Sud,De Luca: Fitto non perda tempo con Michel, mandi 23 mld fondi Fsc

Il governatore "li stiamo aspettando" Napoli, 30 gen. (askanews) - Al ministro Fitto avrei suggerito di non perdere tempo con Charles Michel, tempo perso. Era...

Potrebbero interessarti...