mercoledì, Febbraio 21, 2024

Annunciate le 21 Cantine vincitrici del concorso “L’Umbria del Vino”

La cerimonia ufficiale di premiazione si terrà il 29...

Crollo Firenze, Nardella: tragedia grande per risolverla in due riunioni

“Governo coinvolga amministrazioni locali” Firenze, 21 feb. (askanews) – “Quello...

Mps: in Borsa +3,1% con Deutsche Bank e attese per vendita quote Mef

Dopo i 90 giorni di lock-up il Tesoro ha...

Sardegna, Truzzu: noi con progetto, Pd-M5s insieme solo per batterci

Campo largo “esperimento che si è già rotto prima...

Altragricoltura: domani 100 trattori a Roma a sostegno protesta

AttualitàAltragricoltura: domani 100 trattori a Roma a sostegno protesta

Chiesto incontro con Governo, ministri Lollobrigida e Urso

Roma, 13 feb. (askanews) – Domani 100 trattori arriveranno a Roma per sostenere le piattaforme inviate al Governo ed al Parlamento da Altragricoltura e da il Popolo Produttivo, che chiedono un incontro con l’esecutivo e hanno organizzato una conferenza stampa presso il presidio allestito negli spazi rurali in Via Castel di Leva 371, nei pressi del Divino Amore.

I trattori Casertani si muoveranno alle 22 di stasera, 13 febbraio, da Borgo Centore nel Comune di Cellole (CE) e si uniranno lungo il percorso a quelli provenienti dal Lazio per arrivare a Roma la mattina dopo, quando alle 12 inizierà la manifestazione convocata a Piazza del Campidoglio.

“Si apra un tavolo plurale, il Governo dichiari lo Stato di crisi socioeconomica dell’agricoltura e della pesca e ricontratti con l’Europa misure in deroga coerenti”, è la richiesta dei movimenti avanzata da Gianni Fabbris, portavoce dell’alleanza sociale per la sovranità alimentare e presidente onorario di Altragricoltura.

“Abbiamo già chiesto un incontro al ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida e alla Presidenza della Commissione Permanente del Senato – precisa Angelo Distefano, portavoce del Popolo Produttivo – e oggi aggiungeremo la richiesta di incontro al ministro del Made in Italy, Alfonso Urso ma è chiaro che, non essendo le questioni riducibili a problemi settoriali, sono l’intero Governo guidato da Giorgia Meloni e le diverse forze politiche che siedono in Parlamento a dover garantire che il Paese si avvii sui percorsi che restituiscano dignità ai produttori ed alle comunità”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles