Auto, Mascetti (BMW Bank): “Nuovi prodotti finanziari flessibili che rispondono alle esigenze del mercato”

Barbato (Gruppo Center): “Trasparenza fiscale e servizi personalizzati, i segreti per battere la crisi”

SALERNO – “La crisi generata dall’emergenza sanitaria ci ha insegnato che dobbiamo essere sempre pronti al cambiamento. Su questo piano abbiamo colto le straordinarie opportunità offerte dallo smart working.

Nei mesi più intensi di pandemia non abbiamo mai perso produttività e interesse delle persone perché siamo stati in grado di bilanciare la lontananza dalla sede di lavoro con attività da remoto, traducendole in iniziative di estremo successo nei confronti dei clienti.

Abbiamo sviluppato prodotti finanziari che tenessero conto delle loro incertezze e che non li ‘ingabbiassero’, offrendo loro la possibilità di modularne il contenuto e modificarne le decisioni anche dopo la stipula.

Presto saremo presenti anche nel mercato più giovane di BMW Motorrad. Proseguiremo nella strada di successo intrapresa offrendo soluzioni flessibili che vanno incontro alle esigenze del mercato”.

Lo ha detto Enrico Mascetti, Ceo della BMW Bank, nel corso della cerimonia di premiazione per il riconoscimento di ‘BMW Bank Dealer Ambassador 2020′ assegnato a Nicola Barbato, amministratore delegato del ‘Gruppo Center’ di Salerno, alla quale ha partecipato anche Riccardo Gaspari (direttore sales&marketing dell’istituto di credito tedesco).

“Per noi il tema della digitalizzazione è uno dei mezzi attraverso i quali creare e mantenere i rapporti con i clienti. Pertanto il contatto virtuale – ha sottolineato Mascetti – deve essere integrato e bilanciato con quello personale.

Il digitale svolge un ruolo fondamentale in termini di sburocratizzazione e di snellimento dei passaggi per l’approvazione delle pratiche finanziarie, per la sottoscrizione e per la gestione amministrativa. Ma la relazione ‘one2one’ deve essere focalizzata anche su elementi relazionali forti”.

La sfida dei nuovi mercati e degli strumenti per affrontarli in maniera vincente sono stati gli argomenti evidenziati nel corso del workshop.

“Garantire un adeguato supporto per individuare i migliori servizi finanziari possibili, mediante una consulenza personalizzata a 360 gradi, insieme con la trasparenza dei dati fiscali – ha evidenziato Barbato -, sono gli strumenti più appropriati per battere la crisi del settore dell’automotive determinata dall’emergenza pandemica Covid-19.

C’è bisogno di tanta preparazione e di formazione continua oltre alla capacità di comprendere le reali esigenze dei consumatori. Un lavoro fatto ‘gomito a gomito’ tra cliente e consulente, finalizzato al tracciamento di un profilo finanziario e assicurativo che riesca a offrire trasparenza e sicurezza. Due elementi indispensabili se si vuole affrontare con competenza e concretezza il mercato”.

“Essere ‘ambasciatore 2020′ di BMW Bank è un traguardo prestigioso raggiunto grazie a un intenso lavoro di squadra e alle competenze del team al completo. Elementi essenziali per il follow up del cliente che assistiamo e garantiamo fin dal primo momento con professionalità e discrezione”, ha concluso il ceo del Gruppo Center”.

ARTICOLI RECENTI

A Bruxelles si scatena la violenza no vax: aggredito giornalista della Dire

BRUXELLES – Si è conclusa con 70 arresti e diversi feriti tra manifestanti e agenti di polizia la manifestazione contro le misure anti-Covid, che...

Covid, in Italia superati i 10 milioni di contagiati. Oggi 352 morti

ROMA – Sono 77.696 i nuovi casi di positività al Covid-19 (ieri 138.860) e 352 i decessi (ieri 227) registrati in Italia nelle ultime...

L’Oms denuncia: “In Africa l’85% dei cittadini non ha neanche una dose di vaccino”

ROMA – Ad oggi l'85 per cento della popolazione dell'Africa non ha ricevuto neanche una dose di vaccino contro il Covid-19. A denunciarlo è...

Sileri: “Contagi in calo, decessi ancora no. Distinguere morti ‘con’ e ‘per’ Covid”

ROMA – “Guardiamo al Regno Unito, anche noi in Italia, nelle prossime settimane, assisteremo ad un calo dei contagi, poi ad una diminuzione dei...

Diciottenne morto durante lo stage, Rete ATI Friuli: “Lorenzo non era in alternanza scuola-lavoro”

ROMA – “Quello che stiamo vivendo è un dramma. Un dramma devastante che meriterebbe però un po' di consapevolezza in più. Forse servirebbe tenere...

Potrebbero interessarti...