Che fine ha fatto Flixbus?

La compagnia di pullman a lunga percorrenza ‘Flixbus’ da giovedì 28 maggio riprenderà i collegamenti all’interno della Germania per pendolari e viaggiatori. Riprendono anche i viaggi all’interno dell’Austria, Polonia, Repubblica Ceca e Danimarca ma non ancora in Italia.

Gli autobus verdi causa il coronavirus sono rimasti inattivi dal 18 marzo e in territorio tedesco riprendono con poco meno di 50 fermate difronte ad una offerta di quasi 500. Le misure di sicurezza anti Covid-19 sono il controllo digitale dei biglietti e la distribuzione a tutti i passeggeri a bordo di disinfettanti. Indossare la mascherina o la protezione naso-bocca è obbligatorio sia quando si sale e si scende che durante il viaggio.

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Che fine ha fatto Flixbus? proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Ripartiti gli spostamenti, massima attenzione a Fiumicino

(ANSA) 2′ di lettura Nel primo giorno di libera circolazione tra regioni e di riapertura delle frontiere nazionali senza bisogno di quarantena ai cittadini...

Borse, Europa ancora in rally con il Brent a 40 dollari. Euro in salita

(AFP) 2′ di lettura Non si arresta il rally delle Borse europee, che continuano a sperare in una rapida ripresa economica grazie alla riapertura...

Citroën, l’idea del comfort come elemento di distinzione è nata da qui

Il marchio del doppio chevron svela i segreti che hanno dato vita al programma denominato “Citroën Advanced Comfort” Continua a leggere sul...

Volkswagen spinge sull’e-mobility in Cina

Il Gruppo incrementa la quota nella joint venture Jac Volkswagen al 75%, acquisisce il 50% della controllante Jag e il 26% di Gotion...

L’auto elettrica costa troppo? Ecco le scorciatoie Audi

La casa dei quattro anelli propone l'”e-tron Bridge”, soluzioni per abbattere i costi e abbassare la soglia d'ingresso per la mobilità elettrica ...

Potrebbero interessarti...