Codice Rosa, Vittoria Doretti: dal 2009 oltre 27.000 attivazioni

0
68
codice-rosa,-vittoria-doretti:-dal-2009-oltre-27.000-attivazioni
Codice Rosa, Vittoria Doretti: dal 2009 oltre 27.000 attivazioni

Asl Toscana Sud Est: diversità, equità e inclusione

Roma, 15 feb. (askanews) – “Nel 2009, proprio qui a Grosseto, all’ospedale Misericordia” – dichiara Vittoria Doretti, Direttrice dell’Area Dipartimentale Promozione ed Etica della Salute, presidente del CUG aziendale, DE&I Manager e responsabile Rete regionale Codice Rosa – “iniziò un grande viaggio: quello del Codice Rosa, un progetto volto all’accoglienza delle donne vittime di violenza e delle vittime di discriminazione presso il pronto soccorso. Tale progetto è poi cresciuto fino a diventare una rete regionale. Dall’anno di avvio, 2009, fino ad oggi, 2024, sono state registrate oltre 27.000 attivazioni del Codice Rosa. Inoltre, il progetto ha contribuito alla definizione delle linee guida nazionali, con diverse esperienze che sono state adottate anche all’estero.Oggi procediamo con un passaggio successivo, un’ulteriore forma di formazione che rappresenta un elemento fondamentale nella lotta contro la discriminazione. “Ci siamo concentrati, per una forte volontà della nostra direzione della Toscana Sud-Est, sul benessere e sui nostri 12.000 colleghe e colleghi, perché loro, noi, siamo la risorsa più importante per il sistema sanitario. Abbiamo deciso di adottare una metodologia già testata e sperimentata con grande successo in molte multinazionali: la DNI, ossia Discriminazione, Equità e Inclusione, al fine di creare un clima accogliente e inclusivo. Non solo realizzando percorsi di inclusione, è qualcosa ancora più avanti, creando una cultura in cui ciò che è diverso è una ricchezza, ciò che ci permette di essere competitivi e attenti. Questo favorirà un clima migliore all’interno della nostra azienda e, attraverso una crescita culturale, saremo in grado di fornire risposte ancora più efficaci ed efficienti.” Così conclude Vittoria Doretti.La prima applicazione in una grande azienda sanitaria italiana pubblica di una strategia gestionale di inclusione e rispetto per ogni diversità: questo il focus della due giorni di formazione prevista a Grosseto i prossimi 19 e 20 febbraio. All’inaugurazione saranno presenti il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani e il Direttore generale ASL Toscana Sud Est, Antonio D’Urso. Interverranno anche il Rettore dell’Università di Siena, Roberto Di Pietra, l’Assessore regionale al Diritto alla Salute e Sanità, Simone Bezzini e Vittoria Doretti, presidente del Comitato Unico di Garanzia (CUG) aziendale e Diversity, Equity&Inclusion (DE&I) Manager.