Coronavirus: Amitrano, ‘spesa sospesa’ per aiutare i più deboli

“Lancio un appello: chi può paghi anche una ‘spesa sospesa’ per i più deboli. Basta lasciare una spesa pagata, piccola o grande, alle casse. Le persone più in difficoltà, come gli anziani, che si recheranno al supermercato o nelle botteghe per fare la spesa già preventivata possono così informarsi se c’è qualche prodotto già pagato da altri clienti. Io ho iniziato oggi a lasciare la mia prima ‘spesa sospesa’”.

Lo ha annunciato il deputato napoletano Alessandro Amitrano (M5s), che spiega: “E’ un momento di grande difficoltà ed ogni gesto di solidarietà può essere d’aiuto. Acquistare dei beni di prima necessità come scatolame, pane, latte, pasta, frutta, in più oltre alla spesa per la propria famiglia e lasciarli da parte per aiutare chi ha più bisogno – ha detto – è un gesto etico che contribuisce a rafforzare il nostro senso di comunità. Tante più ‘spese sospese’ ci saranno, tanto più riusciremo a stare vicino a chi ha bisogno”.

ARTICOLI RECENTI

Milano, gli studenti occupano il liceo e la mamma medico fa i tamponi a tutti

Iniziativa (inedita) dei giovani che si preparano a passare la notte nel liceo scientifico Severi: prima di entrare nell'istituto hanno comprato i tamponi e...

Lombardia in zona rossa, Fontana: «Faremo ricorso, punizione non meritata». Anche Bolzano disobbedisce

Il governatore sulle nuove misure restrittive: "Ho chiesto al ministro Speranza di ripensarci». La zona rossa, per Fontana, "è molto penalizzante. Lunedì le scuole...

Occupazione dell’ex cinema Palazzo, chiesti 6 mesi per Sabina Guzzanti. «In realtà erano 100-150 persone»

L'accusa chiede la condanna dell'attrice, di un ex deputato Pd e di altre 10 persone per l'invasione dello stabile di San Lorenzo nel...

La Gran Bretagna chiude per proteggere la campagna vaccinale

AGI – Chiusura di tutti i corridoi di viaggio, ovvero le tratte aeree che è possibile percorrere senza l'obbligo di test o quarantena, e...

La febbre dello scooter elettrico: a Milano oltre la metà del mercato nazionale

"Più 1.300 per cento di immatricolazioni». Il giro d'affari degli scooter si è sestuplicato in Italia tra il 2019 e il 2020. Anche per...

Potrebbero interessarti...