Covid, Giani: “Quasi ribasso contagi. Toscana forse resta arancione”

FIRENZE – “L’andamento dei contagi che stiamo vedendo sta portando a una stabilizzazione e direi quasi, non lo voglio dire per esorcizzare, al ribasso. Anche stamani siamo arrivati a poco meno di 1.200, ieri erano 1.062. Questo ci lascia pensare che siamo in una situazione in cui potremmo essere arrivati al culmine dell’effetto diffusivo dei contagi della pandemia”. È quanto sostiene, a margine di una conferenza stampa, il presidente della Regione, Eugenio Giani, in merito all’emergenza Coronavirus e ai possibili provvedimenti sul capoluogo toscano.

LEGGI ANCHE: Proroga delle restrizioni fino all’11 aprile? Ancora nessuna decisione

“Anche stamani- evidenzia- Firenze ha rilevato dati sostanzialmente di stabilità. Proprio per questo con Nardella abbiamo detto, cerchiamo di proiettarci verso il futuro pensando a eventuali interventi che possono essere quelli di restrizioni laddove si creano centri attrattori di persone, magari cercando di ridurre contatti e assembramenti, ma non andiamo oltre”.Questo perché, avverte, “se la Toscana rimane arancione calibreremo ulteriori interventi solo se andiamo verso una situazione più difficile. Del resto il sindaco ha già deciso interventi forti sugli assembramenti e sul distanziamento dagli esercizi dove si fa asporto, sui liquori, quindi possono esserci provvedimenti più mirati in alcune realtà della città, ma per ora non andiamo oltre”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Covid, Giani: “Quasi ribasso contagi. Toscana forse resta arancione” proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo...

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e...

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da...

Imballaggi, tutti gli obiettivi del nuovo regolamento Ue

Tutti i rifiuti dovranno essere riciclati o riusati entro il 2030 Bruxelles, 30 nov. (askanews) - La Commissione europea ha presentato oggi a Bruxelles una...

Ischia, Rampelli (FdI): no condono nei programmi, sì sostituzione case

"Liberare aree a rischio sismico o idrogeologico, legali o illegali" Roma, 30 nov. (askanews) - "Nel corso dei decenni l'Italia è stata falcidiata e sfigurata...

Potrebbero interessarti...