Ex maresciallo dei carabinieri ucciso in Puglia, caccia al killer incappucciato

Array

BARI – Sono in corso le indagini a Copertino (Lecce) dove, nella tarda serata di ieri, è stato ucciso, da alcuni colpi di arma da fuoco, Silvano Nestola, 46enne ex maresciallo dei carabinieri freddato davanti casa della sorella che si trova in contrada Tarantino.

Secondo quanto emerso finora dagli accertamenti dei carabinieri il 46enne, che dallo scorso settembre era stato riformato, a premere il grilletto sarebbe stata una persona il cui viso era coperto da un cappuccio. I colpi sarebbero stati esplosi a distanza ravvicinata e hanno frantumato i vetri dei finestrini dell’auto dell’ex maresciallo. Inutili i soccorsi prestati dal personale del 118 che, al suo arrivo, ha potuto solo constatare il decesso del 46enne.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Ex maresciallo dei carabinieri ucciso in Puglia, caccia al killer incappucciato proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Figliuolo alle Regioni: da lunedì anche i 40enni potranno prenotare il vaccino

ROMA – “Nell'ambito del monitoraggio del piano vaccinale, che sta registrando un buon andamento su scala nazionale delle somministrazioni in favore delle categorie prioritarie...

Covid, il Senato approva l’emendamento che limita la responsabilità penale dei sanitari

ROMA – “Il Senato ha appena approvato un emendamento particolarmente atteso dal mondo medico e sanitario e che ha visto impegnati insieme il ministero...

Dallocchio si sfila dalla rosa dei candidati sindaco a Milano: “Insegno, non cambio idea”

Di Nicolò Rubeis MILANO – “Dico con sincerità che la mia attività universitaria fa sì che sia talmente preso e coinvolto che non penso proprio...

Isole sarde Covid-free: venerdì si parte da La Maddalena

CAGLIARI – Sono oltre 7.000 le persone residenti o stabilmente domiciliate nell'isola di La Maddalena che nelle giornate del 14, 15 e 16 maggio...

Ema conferma: “Sì alla seconda dose Pfizer dopo 40 giorni”

di Alessio Pisanò BRUXELLES – La proposta italiana di somministrare la seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech dopo 40 giorni dalla prima incontra il benestare dell'Agenzia...

Potrebbero interessarti...