Formazione, una scuola di specializzazione per designer al via in Campania

“La nostra ambizione è quella di formare i designer del futuro, esperti in fabbricazione digitale, rilanciando il made in Italy attraverso una nuova manifattura e l’industria 4.0. Quindi formare figure che possono adattarsi bene al mondo del lavoro nel campo della moda, dell’edilizia, della manifattura, dell’artigianato e appunto del design, con competenze nel digitale e nelle nuove tecnologie. Vogliamo rispondere alla necessità di creare più lavoro, in chiave sostenibile, dando una mano alla nuova manifattura campana e nazionale. Tutto ciò è possibile solo lavorando accanto al mondo delle università e all’imprenditoria. Ricerca, sperimentazione e digitale, applicati a macchinari già esistenti, serviranno ad immaginare nuovi processi, che possano aiutare anche l’artigianato. Ad esempio, con la stampa 3D e la realtà virtuale per la lavorazione della ceramica. O ancora lo studio di nuovi materiali come bio polimeri e bio tessuti. Medaarch ha già realizzato una linea di interni, sedie e poltrone, con la stampa 3D utilizzando la pla, una bio plastica ricavata dall’amido di mais”. Lo ha detto Amleto Picerno Ceraso, co-founder di Medaarch, presentando la scuola di specializzazione “Advanced Design for Architecture and Crafts”, proposta da Medaarch – Centro Artigianato Digitale di Cava de’ Tirreni.

La scuola partirà a gennaio 2022 e durerà nove mesi: è aperta a studenti, laureati, artigiani, ricercatori e professionisti che hanno intenzione di accrescere e perfezionare le proprie competenze nel campo della progettazione e del design. Prevista l’assegnazione di quattro borse di studio (per usufruirne occorre iscriversi entro il 20 dicembre): saranno finanziate da Sautech, Fondazione Saccone, Medaarch e Tec Up, partner del corso di formazione che includerà anche laboratori su realtà aumentata, bio fabbricazione in 3D e prototipazione elettronica.

“In questo corso speriamo di trovare una persona da assumere e inserire nel nostro organico, siamo davvero fiduciosi che possa avviarsi un percorso importante”, evidenzia Vincenzo Della Mura di Sautech Group, società di Cava de’ Tirreni che si occupa di gestione automazione impianti e robotica per Siemens, Amazon, Dhl e altri grandi player. “La Sautech è presente in prima linea, finanziando anche una borsa di studio, perché siamo convinti che la formazione fatta bene sia essenziale”.

Giorgio Scala, presidente della fondazione Saccone, sottolinea infine come, “attraverso il corso organizzato da Medaarch, si possa contribuire concretamente allo sviluppo socio-economico del territorio, come già avviene grazie all’eccellenza rappresentata dal Centro di Artigianato Digitale. Per questo abbiamo affiancato il progetto scegliendo di offrire una borsa di studio agli studenti”.

L’articolo Formazione, una scuola di specializzazione per designer al via in Campania proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Damiano nuovo direttore scientifico di Lablaw

ROMA – Cesare Damiano da giugno 2022 è il Direttore Scientifico di LabLaw Academy. Damiano, già Ministro del lavoro e Presidente della Commissione lavoro...

VIDEO | Con Apalutamide c’è una nuova speranza contro il tumore alla prostata

MILANO – Una nuova speranza nella lotta al tumore alla prostata. È stata infatti approvata da Aifa la rimborsabilità di Apalutamide, farmaco antitumorale in...

Diabete, con accordo Roche e Dexcom arriva in Italia il monitoraggio in tempo reale della glicemia

ROMA – Roche (SIX: RO, ROG; OTCQX: RHHBY) e Dexcom, Inc. (NASDAQ:DXCM) hanno annunciato oggi la firma di un accordo definitivo di distribuzione relativo...

Vitri (Pd): “Le Marche rischiano di perdere altre guardie mediche”

ANCONA – “Si rischiano altre perdite di guardie mediche per i ritardi della Regione”. È la denuncia della consigliera regionale Micaela Vitri (Pd) che...

Luca Argentero: “Ci siamo preparati per ‘Doc’ grazie ai medici del ‘Gemelli’”

ROMA – “Per la preparazione di ‘Doc' io e tutto il cast abbiamo frequentato il Policlinico Gemelli di Roma, il professor Raffaele Landolfi, direttore...

Potrebbero interessarti...