Friuli Venezia Giulia, Zanin: “Dubbi e incertezze dei governi nazionali non penalizzino le Regioni”

Array

TRIESTE – “È il momento di passare dalla strategia all’azione affinché gli enti locali e regionali non debbano essere penalizzati da dubbi e incertezze che caratterizzano i governi nazionali”. È risoluto il presidente del consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, nel chiedere che determinate incertezze non ricadano sulle Regioni. Una considerazione espressa a margine della riunione preparatoria in vista della Conferenza sul futuro dell’Europa che prenderà il via domenica prossima, 9 maggio, a Strasburgo. Zanin, vicepresidente della Conferenza Assemblee legislative Regioni europee (Calre), membro del Comitato europeo delle Regioni e vicepresidente della commissione Civex, sottolinea che “il Friuli Venezia Giulia vive più di altre realtà, una quotidianità europea grazie alla sua posizione geografica sempre più baricentrica, con Trieste- ricorda- caratterizzata da poco meno di 200mila abitanti ma con oltre 69 comunità internazionali e 21 culti religiosi rappresentati”.

Guardando alle esigenze della regione, Zanin rileva come “sarà fondamentale incentivare e implementare la cooperazione transfrontaliera al fine- dice- di realizzare un mercato europeo interno più forte e funzionante”. Per il presidente del consiglio regionale “è nostro dovere- aggiunge- impegnarci a favore di un’Unione europea che inizia dai piccoli centri, dalle città e dalle regioni”. Solo così secondo Zanin sarà possibile focalizzarsi “sul processo di transizione verso un’economia locale verde e resiliente, procedendo di pari passo con la lotta al Covid e la ripresa economica attraverso un processo- conclude- di transizione verso mezzi di produzione e di consumo più circolari, sostenibili e digitali”.

LEGGI ANCHE: L’allarme della Regione Friuli Venezia Giulia: l’adesione alla campagna vaccinale sta rallentando

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Friuli Venezia Giulia, Zanin: “Dubbi e incertezze dei governi nazionali non penalizzino le Regioni” proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Figliuolo alle Regioni: da lunedì anche i 40enni potranno prenotare il vaccino

ROMA – “Nell'ambito del monitoraggio del piano vaccinale, che sta registrando un buon andamento su scala nazionale delle somministrazioni in favore delle categorie prioritarie...

Covid, il Senato approva l’emendamento che limita la responsabilità penale dei sanitari

ROMA – “Il Senato ha appena approvato un emendamento particolarmente atteso dal mondo medico e sanitario e che ha visto impegnati insieme il ministero...

Dallocchio si sfila dalla rosa dei candidati sindaco a Milano: “Insegno, non cambio idea”

Di Nicolò Rubeis MILANO – “Dico con sincerità che la mia attività universitaria fa sì che sia talmente preso e coinvolto che non penso proprio...

Isole sarde Covid-free: venerdì si parte da La Maddalena

CAGLIARI – Sono oltre 7.000 le persone residenti o stabilmente domiciliate nell'isola di La Maddalena che nelle giornate del 14, 15 e 16 maggio...

Ema conferma: “Sì alla seconda dose Pfizer dopo 40 giorni”

di Alessio Pisanò BRUXELLES – La proposta italiana di somministrare la seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech dopo 40 giorni dalla prima incontra il benestare dell'Agenzia...

Potrebbero interessarti...