Giovani commercialisti: “Innovazione strategica per il futuro dei professionisti”

Array

NAPOLI – “L’innovazione può rappresentare il futuro della professione di dottore commercialista. La pandemia ha accelerato i processi e oggi la digitalizzazione è divenuta la traccia da seguire: anche il governo italiano, d’altronde, ha impresso una grande accelerazione in questo senso. In particolare, la blockchain potrebbe essere uno strumento utile per riportare il commercialista al centro della scena economica italiana, insieme agli altri strumenti di innovazione. Insomma, sono certo che nell’epoca post pandemica i commercialisti potranno avere un ruolo centrale nell’avanzamento tecnologico del Paese”. Lo ha detto Matteo De Lise, presidente dell’Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, aprendo il webinar ‘Business Analyst: il professionista a supporto dell’innovazione’, organizzato dall’Ugdcec Napoli. “L’innovazione rappresenta il futuro, non possiamo restare al palo”, ha evidenziato Vincenzo Moretta, presidente dell’Odcec di Napoli. “Bisogna seguire con la massima attenzione le evoluzioni dei sistemi di vita e di impresa. Ci sono aziende molto avanzate dal punto di vista della tecnologia, il compito dei professionisti è farsi trovare pronti e diventare, con il tempo, un riferimento anche in questo ambito”. Per Claudio Turi, numero uno dell’unione giovani commercialisti partenopei, quello dell’avanzamento tecnologico è un “argomento centrale, soprattutto in questi mesi. Il dottore commercialista può fare da volano alle attività dell’innovazione. Questo settore è il presente e non solo il futuro, dobbiamo essere i primi a supportare il processo di innovazione a cominciare dai nostri studi”. Bartolomeo Parretta, consigliere dell’Ugdcec Napoli, “da anni si parla di tecnologia sugli studi professionali, oggi finalmente si è entrati nel vivo. Oggi l’innovazione non è solo nei processi ma va anche verso i servizi e i prodotti, rivolgendosi ai professionisti in generale. Si deve per questo parlare di sistemi organizzativi, il miglioramento della gestione generale è fondamentale”. Al webinar sono intervenuti Marco Romano, cfo Kiton; Giovanni D’Antonio, ceo Medspa; Sebastian Caputo, ceo 012Factory – Incubatore; Claudio Sica, vicepresidente Ugdcec Napoli; Diego De Dominicis, coord. Hub Sud Italia TeamSystem; Andrea Malatesti, senior sales account TeamSystem Can. Enterprise; Ilaria Bruno, digital products sales TeamSystem Evangelist Manager.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Giovani commercialisti: “Innovazione strategica per il futuro dei professionisti” proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Figliuolo alle Regioni: da lunedì anche i 40enni potranno prenotare il vaccino

ROMA – “Nell'ambito del monitoraggio del piano vaccinale, che sta registrando un buon andamento su scala nazionale delle somministrazioni in favore delle categorie prioritarie...

Covid, il Senato approva l’emendamento che limita la responsabilità penale dei sanitari

ROMA – “Il Senato ha appena approvato un emendamento particolarmente atteso dal mondo medico e sanitario e che ha visto impegnati insieme il ministero...

Dallocchio si sfila dalla rosa dei candidati sindaco a Milano: “Insegno, non cambio idea”

Di Nicolò Rubeis MILANO – “Dico con sincerità che la mia attività universitaria fa sì che sia talmente preso e coinvolto che non penso proprio...

Isole sarde Covid-free: venerdì si parte da La Maddalena

CAGLIARI – Sono oltre 7.000 le persone residenti o stabilmente domiciliate nell'isola di La Maddalena che nelle giornate del 14, 15 e 16 maggio...

Ema conferma: “Sì alla seconda dose Pfizer dopo 40 giorni”

di Alessio Pisanò BRUXELLES – La proposta italiana di somministrare la seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech dopo 40 giorni dalla prima incontra il benestare dell'Agenzia...

Potrebbero interessarti...