I danni che droga e alcol provocano sui bambini

AGI – L’assunzione di droghe, come la marijuana, per bambini piccoli o piccolissimi (o addirittura ancora in utero) può provocare seri danni al sistema nervoso e alla crescita: è un fenomeno di cui si parla poco, rispetto ad esempio alla più nota sindrome feto-alcolica, ma che si diffonde in maniera preoccupante.

Lo sottolinea all’AGI Roberta Pacifici, direttore del Centro alcol, fumo e droghe dell’Istituto Superiore di Sanità, commentando la notizia della bimba di 14 mesi, portata dai genitori in coma al Policlinico San Matteo di Pavia, le cui urine riportavano evidenti tracce di marijuana. In questi casi, spiega l’esperta,

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo I danni che droga e alcol provocano sui bambini proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Viminale: “Il killer di Nizza non era mai stato segnalato da Tunisi o da 007”

AGI – Brahim Aouissaoui, il 21enne tunisino che ha sgozzato tre persone, una di loro è stata decapitata, nella cattedrale di Notre-Dame a Nizza,...

Milano, racconto della escort spinta dalla finestra: «Voleva uccidermi, il vicino invece di aiutarmi filmava»

Parla la trentenne russa aggredita ad agosto dal 27enne rapinatore "seriale» in un palazzo a Porta Venezia: "Mi ha spruzzato addosso lo spray al...

Il ministro dell’Interno francese: “Siamo in guerra contro l’ideologia islamista”

AGI – “Siamo in guerra”. Lo ha affermato il ministro dell'Interno, Gerald Darmanin, il giorno dopo l'attacco di Nizza. “In guerra contro un nemico...

L’austerity accettabile che ci siamo lasciati scappare

Continua a leggere sul sito di riferimento L'articolo L'austerity accettabile che ci siamo lasciati scappare proviene da Notiziedi. leggi tutto l'articolo sul sito...

Coronavirus Milano, non c’è spazio nelle aule: la classe si trasferisce al Museo della Scienza

L'istituto Cavalieri, con elementari e medie, ha iniziato un ciclo di lezioni nei laboratori. In cattedra educatori scientifici e insegnanti della scuola. L'emergenza Covid...

Potrebbero interessarti...