Il ragù spiegato agli yankee, la ‘mission (im)possible’ dello chef bolognese

BOLOGNA- La cucina bolognese spiegata agli americani. Una “mission” quasi “impossible”, visto che l’immaginario d’Oltreoceano sulla tradizione gastronomica locale è infarcito di stereotipi e false credenze. Il più inossidabile? Ovviamente quello dei fantomatici “spaghetti alla bolognese”, che compaiono nei menù popolari di mezzo mondo e persino nella carta di qualche ristorante turistico della città assieme alla famigerata ‘chicken parmesan’, ma sotto le Due Torri provocano reazioni inorridite. Lo chef Vincenzo Vottero è pronto a fare le valigie e a partire per gli Usa per spiegare, con l’aiuto di Jeffrey Root, produttore americano di pasta con origini a Gaggio Montano, quali sono le vere ricette della cucina bolognese.

IL PROGETTO DI VINCENZO VOTTERO E JEFFREY ROOT

L’obiettivo non è convincere i buongustai a stelle e strisce a rinunciare agli spaghetti alla bolognese (e alla consolidata convinzione che la cottura si valuti lanciando la pasta contro le piastrelle della cucina per vedere se resta ‘appiccicata al muro’) , ma insegnare loro come e con quali ingredienti si fa il vero ragù ‘bolognese’ e a gustarlo con le tagliatelle. Il progetto è stato presentato oggi nella sede di Ascom a Bologna.

AMERICANI “PAZZI” PER LA CUCINA EMILIANA

“Gli americani vanno pazzi per la nostra cucina. Per evitare, però, che sia conosciuta per ricette che nulla hanno a che vedere con la tradizione, è fondamentale lavorare sull’idea che gli americani hanno di noi, cambiando le loro abitudini e esportando i nostri veri piatti”, spiega Vottero. “Per farlo serve una sinergia tra ristoratori, associazioni di categoria, istituzioni, realtà del territorio che rappresentano brand famosi ed esponenti della ristorazione bolognese negli Usa”, aggiunge. “La cucina bolognese è spesso confusa con la cucina italiana in generale. Confusione che porta alla creazione di un mix di ricette che nulla hanno a che vedere con la tradizione bolognese”, osserva Root, vicepresidente responsabile di Vendite e marketing di pasta Montana.

LEGGI ANCHE: Orietta, gli influencer e il Parmigiano: arriva la web serie di cucina con la cantante emiliana

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Al PalaVela di Torino il 25 febbraio arriva “Cinema on Ice”

Colonne sonore di film e show sui pattini, con Carolina Kostner Roma, 30 gen. (askanews) - Uno show che unisce le colonne sonore dei film...

Dispensa stellata, idee gourmet contro lo spreco alimentare

Come riportare in tavola zampone e cotechino Roma, 30 gen. (askanews) - Oggi lo spreco alimentare in Italia vale oltre 9,2 miliardi solo per il...

Il governatore De Luca risponde a due contestatori: “Andate a quel paese”

NAPOLI – "Assassino, apri gli ospedali. La gente sta morendo per colpa tua". Erano due i contestatori che hanno aspettato Vincenzo De Luca, presidente...

Ferrara, ciclista travolto da un’auto e multato dai vigili: “Non aveva il giubbotto catarifrangente”

FERRARA – "Anche la Polizia locale deve procedere sulla base dei riscontri oggettivi e applicare quanto previsto dal Codice della strada". Questo il commento...

I Pinguini Tattici Nucleari live in Islanda

Per la prima volta dal vivo per il SiVola Fest Harpa di Reykjavik Milano, 30 gen. (askanews) - Cinque viaggiatori professionisti decidono di condividere le...

Potrebbero interessarti...