Il sindaco di Artena è stato arrestato per concussione e falso

AGI – I Carabinieri del Comando provinciale di Roma hanno eseguito un’ordinanza emessa dal gip di Velletri, su richiesta della procura, che dispone gli arresti domiciliari per il sindaco, l’assessore ai lavori pubblici, l’allora responsabile dell’ufficio tecnico, tutti del Comune di Artena. Insieme a loro è finito ai domiciliari anche il presidente di una cooperativa urbanistica a cui lo stesso Comune aveva affidato l’istruttoria dei condoni edilizi comunali. Con il provvedimento, e’ stata disposta anche la sospensione temporanea dai pubblici uffici nei confronti della segretaria comunale, del vice comandante della polizia locale e della responsabile dell’ufficio personale dello stesso Comune alle porte di Roma.

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Il sindaco di Artena è stato arrestato per concussione e falso proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Di Maio: il rimpasto di governo non mi interessa. Sono preoccupato dei veti sul Recovery

AGI – "Il rimpasto? Temo di più i veti sul Recovery. Siamo in una crisi economica e sanitaria, sono altre le cose che mi...

Eni, Descalzi incontra a Tripoli Al-Sarraj e Sanalla

TRIPOLI (LIBIA) (ITALPRESS) – Il capo del Consiglio di Presidenza del Governo libico di unità nazionale, Fayez al-Sarraj, ha incontrato a Tripoli l'Amministratore Delegato...

Adescavano adolescenti online, arrestata una coppia in Sicilia

AGI – Adescavano on line degli adolescenti e e li inducevano a compiere atti sessuali. Poi, divulgavano le immagini sul web. Una coppia di Termini...

«Giustizia per Marco, il nostro bimbo ucciso due anni fa in vacanza»

Il piccolo investito in Sicilia: il processo è a rischio prescrizione. Le udienze fissate a ottobre e novembre sono state rinviate a marzo del...

Stefano Gabbana: «Con Domenico Dolce e tanti milanesi abbiamo finanziato il Minotauro. Da adolescente ho provato disagio»

Lo stilista: "Mi sentivo diverso dagli altri, giudicato e preso in giro. Mai parlato in casa della mia omosessualità». Lo storico consultorio per ragazzi...

Potrebbero interessarti...