La morte del docente di Vergato non è stata causata dal vaccino

BOLOGNA – Anche se “gli esami vanno ulteriormente suffragati”, per ora “non sono emersi legami” tra la morte di Giuseppe Morabito, il docente 61enne deceduto 10 giorni fa a Vergato, nell’Appennino bolognese, e la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Lo fa sapere la Procura di Bologna, che dopo la morte dell’uomo aveva aperto un fascicolo senza indagati.

In una nota, da via Garibaldi spiegano che “i consulenti tecnici, all’esito dell’autopsia, hanno comunicato l’insussistenza di evidenze di una correlazione fisiopatologica causale tra il decesso e la somministrazione del vaccino”, aggiungendo che la stessa autopsia “ha peraltro fatto rilevare che il deceduto era portatore di infezione” da Covid.

LEGGI ANCHE: Bologna, operai trovano un teschio umano in un canale al Parco Nord

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo La morte del docente di Vergato non è stata causata dal vaccino proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Malattie reumatologiche, Patrizi (Omceo Roma): “Lavorare per migliore accesso cure”

ROMA – ‘Ridurre le diseguaglianze – uno sguardo verso le malattie reumatologiche’, questo il titolo del primo Tavolo tecnico – scientifico creato dal nuovo...

Dalla vagina più giovane al lifting del pene, ecco le novità della chirurgia estetica dei genitali

ROMA – Chi lo ha fatto, non lo dice e non lo dirà mai neanche sotto tortura. E chi vacilla e non riesce a...

Incidenti, traumi e pericoli in casa per i più piccoli: a Torino i pediatri di Sipps parlano di prevenzione

ROMA – A Torino penultimo giorno di lavori per gli oltre 150 pediatri riuniti presso lo Star Hotel Majestic in occasione del XXXIV Congresso...

A Modena l’Ausl avvisa chi raccoglie funghi: “Uno su tre è tossico o non commestibile”

MODENA – Un fungo su tre o quasi, di quelli portati dai cittadini ai laboratori dell’Ausl per farli esaminare, risulta tossico o non commestibile....

L’epidemiologo: “Serve più chiarezza su vaccini e varianti. Ma ora la vera urgenza è l’influenza”

ROMA – Quattordici milioni di italiani dovranno vaccinarsi subito contro il Covid-19, sicuramente tutte le persone fragili e gli over 65, ma con quale...

Potrebbero interessarti...