M5s al Governo: “Pronti a un patto per una legge sul consumo del suolo”

ROMA – “Come Movimento 5 Stelle siamo disposti a un patto di legislatura col Governo e con tutto il Parlamento per scrivere insieme una nuova legge sul consumo di suolo“. Ad annunciarlo è il vicepresidente della Camera ed esponente M5s, Sergio Costa, durante il question time rivolto al Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energia Gilberto Pichetto Fratin. Montecitorio oggi ha osservato un minuto di silenzio in memoria dei morti della tragedia di Ischia nel comune di Casamicciola.

LA PROPOSTA DI COSTA: “SER UN TAVOLO ISTITUZIONALE”

L’ex ministro all’Ambiente suggerisce: “Si costituisca quanto prima un tavolo con tutti gli attori istituzionali intorno al quale si possa lavorare a una legge di vitale importanza e che manca da troppo tempo, per difendere i nostri territori e dare delle risposte concrete ai cittadini”.

“I CONDONI FURONO TRE, A FIRMA CRAXI E BERLUSCONI, NON CONTE”

Sulla questione condoni, Costa aggiunge: “Abbiamo sopportato tre condoni edilizi a firma dei governi Craxi e Berlusconi 1985, 1994 e 2003. Ribadisco, abbiamo sopportato tre condoni edilizi, non quattro. Chi afferma il contrario e sostiene che nel 2018, a firma Conte, fu emanato un quarto condono edilizio dice una cosa non vera, né giuridicamente, né tecnicamente ed è tutto dimostrabile”. Costa continua: “La cancellazione della Struttura di Missione – sottolinea il vicepresidente della Camera – è stato un atto dovuto in quanto bloccava e burocratizzava per almeno un anno in media ogni carteggio e costava un milione di euro”.

IL RICORDO DELLE VITTIME A MONTECITORIO

Il presidente della Camera Lorenzo Fontana, intervenendo in Aula per commemorare le vittime di Ischia ha detto: “In questa dolora circostanza desidero esprimere, a nome dell’assemblea e mio personale, il piu’ profondo e sentito cordoglio ai familiari delle vittime e la solidarietà alla popolazione coinvolta in questo tragico evento. L’Italia, purtroppo non è estranea a simili eventi che nel tempo hanno flagellato un territorio fragile afflitto da gravissimi problemi come quello del dissesto idrogeologico, del consumo del suolo, dell’abusivismo edilizio. Questa ennesima calamità- dice ancora Fontana- dimostra come non sia più rinviabile la definizione e attuazione di politiche lungimiranti”. Fontana ha invitato l’Assemblea ad osservare un minuto di silenzio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Il governatore De Luca risponde a due contestatori: “Andate a quel paese”

NAPOLI – "Assassino, apri gli ospedali. La gente sta morendo per colpa tua". Erano due i contestatori che hanno aspettato Vincenzo De Luca, presidente...

Ferrara, ciclista travolto da un’auto e multato dai vigili: “Non aveva il giubbotto catarifrangente”

FERRARA – "Anche la Polizia locale deve procedere sulla base dei riscontri oggettivi e applicare quanto previsto dal Codice della strada". Questo il commento...

I Pinguini Tattici Nucleari live in Islanda

Per la prima volta dal vivo per il SiVola Fest Harpa di Reykjavik Milano, 30 gen. (askanews) - Cinque viaggiatori professionisti decidono di condividere le...

Eataly racconta il made in Italy alimentare: si parte col pane

Dal 6 febbraio al 5 marzo iniziative su questo alimento quotidiano Milano, 30 gen. (askanews) - In Italia il pane rappresenta un patrimonio culturale da...

Psicologi in protesta davanti alla Regione Lazio: “Graduatorie bloccate”

ROMA – ‘La salute mentale non è un bonus ma un diritto’ scrivono su un cartellone gli psicologi e psicoterapeuti risultati vincitori del concorso...

Potrebbero interessarti...