Moderna chiede l’autorizzazione per il proprio vaccino, il titolo vola in Borsa

AGI – L’azienda americana Moderna depositerà oggi la domanda di autorizzazione per il suo vaccino contro il Covid19 negli Stati Uniti e in Europa, dopo che i risultati dei test hanno dato una efficacia stimata al 94,1% (100% nella prevenzione dei casi più gravi).

“Moderna prevede oggi di richiedere un’autorizzazione all’uso di emergenza EUA (Emergency Use Authorization) alla Fda americana (Food and Drug Administration)”, ha dichiarato l’azienda in una nota. Richiederà inoltre “un’autorizzazione condizionale all’immissione in commercio con l’Agenzia europea per i farmaci (Ema)”.

L’efficacia del vaccino di Moderna sale invece al 100% per quanto riguarda le forme gravi,

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Moderna chiede l’autorizzazione per il proprio vaccino, il titolo vola in Borsa proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

“Col Covid è cambiata la dinamica dei divieti e i genitori vanno nel pallone”

AGI – Otto milioni 169 mila 926 contatti unici. Dal 7 al 16 gennaio. Nove giorni. Per un post su Facebook di una conferenza...

Luzi: “Preoccupa il commercio dei farmaci online”

AGI – “Riteniamo improbabile il furto di dosi vaccinali, poiché attualmente la catena del freddo necessaria al farmaco non è facilmente gestibile”. Lo dice...

Medio Oriente, Benjamin: “Gli Accordi di Abramo sono una svolta. Iran isolato”

AGI – Gli Accordi di Abramo, che hanno normalizzato i rapporti tra Israele ed Emirati arabi uniti e Bahrein, stanno cambiando velocemente il volto...

Il nodo Trump e l’errore dei Dem di esasperare lo scontro

Gli Stati Uniti sono entrati drammaticamente in una crisi politica e istituzionale di grande portata. Taluni hanno sostenuto che la responsabilità sia da attribuire...

Per le scuole superiori il rientro in classe procede a passo lento

AGI – Molte proteste per rientrare in classe, poche per continuare con la didattica a distanza. Aperture, nuove chiusure, aperture su decisione dei Tar...

Potrebbero interessarti...