Morelli alla guida della Consulta,  resta il nodo delle “presidenze brevi”

AGI – E’ stato in Cassazione il giudice del caso Englaro, relatore della sentenza delle sezioni unite con cui arrivò, nel 2018, il definitivo via libera allo stop dei trattamenti per Eluana, e, negli anni ’70, come assistente a Palazzo della Consulta, si occupò dell’istruttoria sul caso Lockheed. Mario Rosario Morelli arriva oggi alla carica più importante nella Corte costituzionale, quella di presidente, dove rimarrà però per soli 3 mesi: il suo mandato scade il 12 dicembre prossimo. Quella di Morelli, dunque, sarà una presidenza ‘breve’: una situazione che si è già verificata più volte alla Consulta – si pensi alla presidenza Vassalli,

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Morelli alla guida della Consulta, resta il nodo delle “presidenze brevi” proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Trump non ne vuole sapere di un passaggio di poteri “pacifico”

AGI – Il presidente americano, Donald Trump, non si impegna sul trasferimento di poteri pacifico se dal voto del 3 novembre dovesse emergere...

Tutte le riforme in campo dopo la tornata elettorale

AGI – Dalla legge elettorale al voto dei 18enni per eleggere il Senato, passando per i regolamenti di Camera e Senato fino all'ipotesi di...

Commercio, Confimprese: “Il settore è nelle sabbie mobili”

MILANO (ITALPRESS) – “Il commercio è nelle sabbie mobili. A 7 mesi dall'inizio del lockdown i consumi languono e della ripresa economica non vi...

Rubata nel duomo di Spoleto la reliquia di San Giovanni Paolo II

AGI – Rubata nel duomo di Spoleto la reliquia di San Giovanni Paolo II. Ne dà notizia Vatican News. “Un atto grave che ferisce...

Progressi per Zanardi ma il quadro clinico resta complesso

Alex Zanardi migliora ma la situazione resta complessa. A oltre un mese dall'ultimo bollettino medico, ecco arrivare un aggiornamento da parte dell'San Raffaele di...

Potrebbero interessarti...