Morti, danni e costi per la ricostruzione: i numeri del terremoto dell’Irpinia

AGI – La sera del 23 novembre 1982 una lunga scossa di terremoto seminò morte e distruzione nelle aree interne della Campania e della Basilicata.

La scossa

Alle 19:34:53 di una domenica insolitamente calda la terra tremò per 90 secondi, con ipocentro a 15 chilometri di profondità; la magnitudo registrata dai sismografi era di 6,9, e l’onda si propagò in un’area che si estendeva per 17mila chilometri quadrati, dall’Irpinia al Vulture. Tre ‘sub eventi’ nell’arco di meno un di un minuto, dirà poi la ricerca scientifica, ruppero in successione tre segmenti di faglia adiacenti.

I Comuni colpiti

La scossa fu percepita da quasi tutta l’Italia peninsulare,

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Morti, danni e costi per la ricostruzione: i numeri del terremoto dell’Irpinia proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Lo slalom del cinghiale tra macchine e moto

Il video è stato girato domenica mattina dai blogger di "Roma fa schifo» e un'altra ripresa è stata effettuata da "Riprendiamoci Roma» Continua...

Nei rally con l’auto elettrica: la Opel Corsa scalda i muscoli

Completati tre giorni di test presso il Pferdsfeld Test Center. Le auto da 100 kW (136 cv) hanno percorso un totale di 1.500...

Vigilia di Natale: tutte le ricette laziali

Oggi vi illustreremo una raccolta dai sapori inconfondibili, di pietanze tipiche del territorio laziale da servire a tavola alla vigilia di Natale. Tra le...

“Dopo l’intervento Maradona battè la testa ma nessuno lo portò in ospedale”

AGI – Emergono nuovi dettagli sugli ultimi giorni di vita di Diego Armando Maradona e sulle circostanze che hanno poi portato alla morte. Rodolfo...

Le cinque tappe della campagna di vaccinazione in Francia 

AGI – La Francia prevede un piano in 5 fasi per l'estesa campagna di vaccinazioni anti Covid-19 che prenderà il via fra la...

Potrebbero interessarti...