Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

“Difesa del suolo e lotta all’abusivismo in cima all’agenda politica”

Roma, 30 nov. (askanews) – “Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c’è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all’abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima volta siamo stati la Regione che ha avuto meno incendi”. Lo ha detto il presidente della Regione Calabri, Roberto Occhiuto a Tg2 Post su Rai2.

“Il tema della difesa del suolo e della lotta all’abusivismo dovrebbe essere davvero in cima all’agenda politica di tutti i decisori, sia di quelli che partecipano alle scelte del governo nazionale, sia di quelli regionali o comunali. Questi fenomeni che un tempo erano straordinari oggi diventano ordinari: o abbiamo la capacità di mitigare il rischio evitando che questi fenomeni si verificano oppure dovremmo purtroppo conviverci forse dovremmo conviverci in ogni caso, perché per fare gli interventi necessari a risolvere questo problema ci vorranno anni e anni”, ha aggiunto Occhiuto.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Wedding Retreat “Dreaming Of”, Italy Inspires accende Palermo

Dal 26 al 29 Marzo 2023 al Rocco Forte Villa Igiea Roma, 30 gen. (askanews) - La Sicilia si impone meta d'eccellenza per i matrimoni...

Etichettatura vino, ministro Lollbrigida vede collega Irlandese

Verso documento comune con Francia, Spagna, Grecia, Portogallo Bruxelles, 30 gen. (askanews) - Si è svolto oggi un incontro a Bruxelles, nel quadro del Consiglio...

Al PalaVela di Torino il 25 febbraio arriva “Cinema on Ice”

Colonne sonore di film e show sui pattini, con Carolina Kostner Roma, 30 gen. (askanews) - Uno show che unisce le colonne sonore dei film...

Dispensa stellata, idee gourmet contro lo spreco alimentare

Come riportare in tavola zampone e cotechino Roma, 30 gen. (askanews) - Oggi lo spreco alimentare in Italia vale oltre 9,2 miliardi solo per il...

Il governatore De Luca risponde a due contestatori: “Andate a quel paese”

NAPOLI – "Assassino, apri gli ospedali. La gente sta morendo per colpa tua". Erano due i contestatori che hanno aspettato Vincenzo De Luca, presidente...

Potrebbero interessarti...