Poliziotto spara e uccide il suo aggressore a Milano, “serviva il taser”

AGI – Un uomo di 45 anni, filippino, con precedenti per reati contro la persona e droga, è stato ucciso la notte scorsa a Milano da un agente di polizia, che era stato aggredito con un coltello. Il fatto ha riportato d’attualità il dibattito sulla mancata dotazione del taser, sorta di pistola elettrica che trasmette una forte scossa, che immobilizza il soggetto ma senza conseguenze più gravi.

A chiederne l’utilizzo sono stati il sindacato Fsp della Polizia, poi con forza il leader della Lega, Matteo Salvini: “Spero che adesso nessuno se la prenda coi poliziotti, che sono stati costretti a intervenire per evitare altra violenza – ha detto Salvini – una preghiera per il morto,

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Poliziotto spara e uccide il suo aggressore a Milano, “serviva il taser” proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Tg Politico Parlamentare, edizione del 2 marzo 2021

SCUOLE CHIUSE SE IL VIRUS MORDE Scuole di ogni ordine e grado chiuse nelle zone rosse e non solo. Coi contagi in risalita a causa...

Firmato dpcm 6 marzo. Scuole, spostamenti, negozi, ‘Italia a colori’: cosa cambia

ROMA – Il Presidente del consiglio Mario Draghi ha firmato oggi il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) che detta...

Le nomine sul tavolo di Draghi, Bernardo Mattarella verso Invitalia

ROMA – Le centinaia di poltrone in scadenza nelle società pubbliche cambieranno nei prossimi mesi il profilo del potere così come è stato disegnato...

Draghi chi silura oggi? Conte leader M5S, chi paga? Pd sul ring

ROMA – Chi frequenta i palazzi della politica ormai ha sempre la domanda del giorno: il premier Mario Draghi chi ha silurato oggi?...

Franceschini: “Altri 50 milioni per il sostegno alla musica”

ROMA – “Altri 50 milioni di euro per il sostegno della musica si aggiungono alle ingenti risorse fin qui stanziate, pari a oltre 1...

Potrebbero interessarti...