Pubblicità e digitalizzazione:”Total Audience” di Grandi Stazioni Retail

Esplorare e integrare nuove funzionalità tecnologiche dedicate al comparto OOH

Roma, 14 nov. (askanews) – Il cambiamento del panorama pubblicitario in Italia tra tradizione e integrazione digitale, lo sviluppo dell’OOH (Out of Home) e i flussi nelle grandi stazioni d’Italia.Questi gli argomenti al centro del convegno “Nuovi media mix: l’Out of Home sempre più sulla mappa” promosso oggi dalla School of Management del Politecnico di Milano e Grandi Stazioni Retail, società privata che gestisce e valorizza tutti gli spazi commerciali e pubblicitari delle 14 più grandi stazioni in Italia.

Grandi Stazioni Retail ha lanciato, in collaborazione con Target Research, il progetto Total Audience con l’obiettivo di esplorare e integrare nuove funzionalità tecnologiche dedicate al comparto OOH e alla misurazione per nuovi modelli di business. Grazie alla mappatura di tutti gli spazi delle 14 stazioni del network, a più di 850 webcam è possibile misurare le opportunity to see (OTS) che, con gli ultimi dati, contano 750 milioni di passaggi all’anno, (oltre 2 milioni di visite al giorno).

Il calcolo dell’audience utilizza la tecnologia di Quividi come principale fonte dati; Quividi, tramite l’utilizzo di videocamere, calcola il numero di persone e di passaggi davanti agli schermi. Grazie alla capillarità degli impianti, questi dati vengono poi utilizzati per generare un modello analitico che calcola i flussi delle persone in tutte le aree di stazione sulla base di celle di 5mtx5 in cui vengono misurate le presenze anche grazie all’incrocio con i dati Telco. I flussi di persone per area di stazione permettono poi di calcolare l’audience di tutti gli oggetti fisici (impianti pubblicitari o vetrine) che sono all’interno di queste aree. La puntualità del dato deriva dall’algoritmo di ripartizione delle OTS che è validato dal Politecnico di Milano. “La nostra storia da sempre racconta la ricerca continua verso l’innovazione, Oggi con Total Audience diamo ai nostri clienti e al mercato uno strumento nuovo, che metterà a loro disposizione i nostri dati; affinché la motivazione all’investimento sia giustificata con un occhio alla valorizzazione del ROI” ha spiegato Cesare Salvini, Chief Marketing and Media Officer di Grandi Stazioni Retail.

L’offerta di Grandi Stazioni Retail conta 3 anime, Leasing, Temporary, Media & Events che saranno ancora più interconnesse fra di loro. Il valore di questo ventaglio di possibilità oltre a derivare dall’unicità e iconicità degli spazi e impianti, è destinato ad arricchirsi/crescere grazie all’inserimento della Total Audience: un nuovo ingrediente di successo nella misurazione e nel monitoraggio dei flussi in stazione, flussi eccezionali in termini quantitativi e qualitativi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Libri, 30mila copie per ‘Napoli insolita e segreta’

Ecco la nuova edizione scritta da Valerio Ceva Grimaldi e Maria Franchini, edito da Jonglez Oltre 30mila copie vendute, tradotta in francese e inglese e...

A aprile 2023 i vini biologico-dinamici alla rassegna “Summa” a Magré

La 24esima edizione nella Tenuta Alois Lageder in provincia di Bolzano Milano, 10 dic. (askanews) - "Summa", la rassegna delle eccellenze enologiche biologiche e biodinamiche,...

Dal 16 al 18 dicembre a Alcamo la rassegna “Sicilian wine weekend”

Wine tasting, show cooking, visite a cantine e iniziative per bimbi Milano, 10 dic. (askanews) - Da venerdì 16 a domenica 18 dicembre, ad Alcamo...

Il ct del Brasile Tite si dimette, Neymar: “Mi sembra un incubo”

"Il futuro? Non so se torno in Nazionale" Milano, 9 dic. (askanews) - Il mondo crolla addosso al Brasile dopo l'eliminazione dal Mondiale di Qatar....

Mondiali, Argentina in semifinale: Olanda battuta ai rigori

Prima il 2-0 con Messi protagonista, poi il pari, infine i penalties Milano, 9 dic. (askanews) - E' l'Argentina a passare il turno e a...

Potrebbero interessarti...