Quando non c’erano i social: la radio libera che raccontò il terremoto in diretta

AGI – Le scosse raccontate in diretta, i baracchini da radioamatore smontati dai camion di un’azienda per collegarsi con i centri più colpiti, la benedizione del sommo pontefice raccolta in esclusiva in mezzo ai terremotati, e poi il ponte radio tra la comunità irpina all’estero e i parenti che avevano perso casa e affetti.

Da radio libera a Radio terremoto

Sono alcuni dei momenti che portarono una piccola radio libera di Avellino a guadagnarsi, tra gli inviati di tutto il mondo, il titolo di ‘Radio Terremoto’. Radio Alfa 102, fondata e diretta da Ciro Vigorito, cui oggi è intitolato lo stadio di Benevento,

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Quando non c’erano i social: la radio libera che raccontò il terremoto in diretta proviene da Notiziedi.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Lo slalom del cinghiale tra macchine e moto

Il video è stato girato domenica mattina dai blogger di "Roma fa schifo» e un'altra ripresa è stata effettuata da "Riprendiamoci Roma» Continua...

Nei rally con l’auto elettrica: la Opel Corsa scalda i muscoli

Completati tre giorni di test presso il Pferdsfeld Test Center. Le auto da 100 kW (136 cv) hanno percorso un totale di 1.500...

Vigilia di Natale: tutte le ricette laziali

Oggi vi illustreremo una raccolta dai sapori inconfondibili, di pietanze tipiche del territorio laziale da servire a tavola alla vigilia di Natale. Tra le...

“Dopo l’intervento Maradona battè la testa ma nessuno lo portò in ospedale”

AGI – Emergono nuovi dettagli sugli ultimi giorni di vita di Diego Armando Maradona e sulle circostanze che hanno poi portato alla morte. Rodolfo...

Le cinque tappe della campagna di vaccinazione in Francia 

AGI – La Francia prevede un piano in 5 fasi per l'estesa campagna di vaccinazioni anti Covid-19 che prenderà il via fra la...

Potrebbero interessarti...