Quanti ricavi perderanno le imprese italiane per colpa del coronavirus

Le imprese italiane potrebbero perdere tra i 270 e i 650 miliardi di fatturato nel biennio 2020-21 a causa della diffusione del Coronavirus, “probabilmente il più importante shock che ha colpito il nostro sistema economico nel Dopoguerra”. A stimarlo il nuovo ‘Cerved Industry Forecast‘, l’analisi che il gruppo ha dedicato agli impatti dell’epidemia in corso attesi su oltre 200 settori dell’economia italiana, inclusa una stima delle ricadute a livello regionale.

La “forbice” fra i due valori varia a seconda della durata dell’epidemia e della velocità di reazione che avrà il nostro sistema. Secondo le previsioni la contrazione sarà particolarmente violenta nell’anno in corso, con conseguenze senza precedenti per alcuni settori, come le strutture ricettive e la filiera dell’automotive.

Nel 2021 si prevede invece un “rimbalzo” che riporterebbe i ricavi vicini e, in alcuni casi, al di sopra dei livelli del 2019, ma le perdite sarebbero comunque rilevanti considerato che quest’anno ci si attendeva una crescita dell’1,7% e il prossimo del 2%.

Le stime sono state elaborate grazie a modelli statistici di previsione dei bilanci di cui dispone il Cerved e applicati a una base di circa 750 mila società di capitale. Sono stati disegnati due scenari: uno scenario base, secondo il quale l’emergenza terminerebbe a maggio 2020 e sarebbero necessari due mesi per tornare alla normalità e un secondo scenario pessimistico, che prevede la durata dell’epidemia fino alla fine del 2020, sei mesi per tornare alla normalità e un completo isolamento dell’economia italiana. In entrambi i casi si prevedono importanti sostegni pubblici a favore di imprese e famiglie e la tenuta dei mercati finanziari.

ARTICOLI RECENTI

Tg Sanità, edizione del 28 novembre 2022

HIV, IN ITALIA ANCORA TROPPO SOMMERSO E SISTEMI SORVEGLIANZA DISOMOGENEI A pochi giorni dalla Giornata Mondiale contro l’AIDS, che si celebra ogni anno il...

Pallonata di testa e danni cerebrali? In Scozia stop il giorno prima e dopo le partite per i professionisti

ROMA – Ai calciatori professionisti in Scozia sarà vietato colpire di testa il giorno prima e il giorno dopo le partite. Ai club scozzesi è stato...

Renexia: creare filiera nazionale nell’eolico offshore floating

R. Toto: mercato da 30 mld in termini di investimento al 2030 Roma, 28 nov. (askanews) - "L'eolico offshore floating è una grande potenzialità per...

Cdp: sostenibilità e giovani al centro del Forum Multistakeholder

Al via la prima edizione: dialogo e confronto con la società civile Milano, 28 nov. (askanews) - Sviluppo sostenibile e giovani al centro della prima...

Finanziaria, De Bertoldi (FdI): “21 mld per l’emergenza bollette”

Borrelli (Europa Verde): “Troppa timidezza nel tassare extra-profitti” Cavandoli (Lega): “Bene flat tax per combattere evasione e rilanciare produttività e merito” Fenu (M5s): “Dal Superbonus risparmio...

Potrebbero interessarti...