Regione Lazio: per l’Anac operato corretto sulla vicenda delle mascherine

Sulla vicenda delle forniture delle mascherine anti covid nella Regione Lazio, e sul conseguente e presunto buco che si sarebbe generato nelle casse regionali a causa dalle mascherine fantasma, oggi si registra un nuovo capitolo. La Regione Lazio ha infatti risposto con una nota alla richiesta di chiarimenti della Corte dei Conti sulla mancata consegna di un lotto di mascherine acquistate, precisando di aver “risposto alle deduzioni richieste dalla Corte dei Conti affermando la piena regolarità delle procedure seguite nell’affidamento dei contratti di fornitura e che erano stati già sottoposti al vaglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione”.

“A seguito di ampia istruttoria- si legge nella nota della Regione Lazio- il Consiglio dell’ANAC nell’Adunanza del 9 settembre 2020 ha deliberato l’invio della nota di archiviazione perché ‘è emersa l’assenza di significative irregolarità nell’operato dell’amministrazione, in quanto improntato a fronteggiare criticità di estrema gravità rispetto alle quali si è data preminenza alla tutela della salute pubblica nel rispetto di una disciplina eccezionale ed in deroga che ha caratterizzato l’attività di approvvigionamento di dispositivi di protezione individuale e di altre forniture sanitarie destinate a contenere l’epidemia da Covid 19′”. Più in dettaglio, “quanto al parziale pagamento anticipato, l’ANAC ha rilevato come esso sia ‘espressamente consentito dalla disciplina emergenziale sia in modalità parziale sia integralmente’. Anche rispetto alla esecuzione l’ANAC non ha riscontrato criticità significative non ravvedendo condotte irregolari (e tantomeno illegittime) nella gestione del rapporto contrattuale e nelle azioni legali poste in essere a fronte degli inadempimenti. E’ stato inoltre ribadito che al presidente della Regione non è attribuita alcuna competenza nell’esercizio dell’attività negoziale e nella gestione dei rapporti contrattuali dell’Ente, trattandosi di attività che esulano dai compiti di direzione. In ogni caso, nel periodo cui si riferiscono i fatti, il presidente Zingaretti era in isolamento domiciliare avendo contratto il Covid ed era sollevato da ogni sua funzione istituzionale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Regione Lazio: per l’Anac operato corretto sulla vicenda delle mascherine proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Biologi Lazio-Abruzzo, Iannello: “Alle elezioni per dare continuità al rinnovamento”

ROMA – “La mia candida­tura si fonda sulla volontà di dare su­pporto ai miei colle­ghi, dai laboratoris­ti che in questi ult­imi periodi sono in...

ITS ICT-Academy, domani nuovo open day all’Università Sapienza

ROMA – Continuano gli Open Day di ITS-ICT Academy: gli eventi organizzati dalla nuova Fondazione Its per far conoscere ai giovani tutte le opportunità...

L’Ue presenta nuove sanzioni dopo il referendum in Ucraina

di Alessio Pisanò BRUXELLES – La Commissione europea ha presentato l’ottavo pacchetto di sanzioni contro la Russia dall’inizio dell’offensiva militare dell’Ucraina per reagire ai referendum...

Giovanni Rezza tra i 10 premiati a Roma per le ‘Eccellenze in sanità’

ROMA – Dopo la pausa del 2020 per la pandemia, e dopo aver dedicato l’edizione 2021 agli eroi della lotta contro il Covid, il...

Al via l’Emodinamica all’ospedale San Paolo di Civitavecchia

di Elisa Castellucci ROMA – Prima si interviene e più cuore si salva. Coronarografie, impianti stent, diagnosi e terapia delle sindromi coronariche acute rappresentano un...

Potrebbero interessarti...