Scholz ribadisce: “Non manderemo le nostre truppe in Ucraina”

0
122
scholz-ribadisce:-“non-manderemo-le-nostre-truppe-in-ucraina”
Scholz ribadisce: “Non manderemo le nostre truppe in Ucraina”

Il cancelliere tedesco al Congresso Pse a Roma

Roma, 2 mar. (askanews) – “Anche al nostro incontro di lunedì scorso è stato riaffermato che i nostri Paesi nella Nato non diventeranno mai parte diretta in questo conflitto. Non manderemo le nostre truppe in Ucraina e faremo di tutto per impedire questo tipo di evoluzione”: lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz durante il suo intervento al Congresso elettivo dei socialisti europei a Roma.”La guerra in Ucraina finirà il giorno in cui Putin deciderà di ritirare le truppe, ma questo succederà solo se capirà che non può avanzare sul campo di battaglia e non può imporre una pace ingiusta”, ha precisato il capo del governo di Berlino. “Il nostro sostegno a Kiev è fondamentale per ripristinare la pace in Europa”, ha aggiunto Scholz.