Sgarbi: mi dimetto da sottosegretario per essere libero di parlare

0
100
sgarbi:-mi-dimetto-da-sottosegretario-per-essere-libero-di-parlare
Sgarbi: mi dimetto da sottosegretario per essere libero di parlare

“Ho preso atto della mia asserita incompatibilità”

Milano, 2 feb. (askanews) – “Ho dato le dimissioni da sottosegretario, dopo avere preso atto della mia asserita incompatibilità a parlare d’arte, a fare conferenze, a presentare mostre e artisti. Io non lo ritengo incompatibile, ma prendo atto che quella incompatibilità è stata identificata, come se presentare libri o fare conferenze fosse incompatibile con l’essere sottosegretario. Io preferisco essere libero di parlare di Michelangelo o di Dante e non fare il sottosegretario”. Lo ha detto Vittorio Sgarbi, a margine dell’evento La Ripartenza a Milano, confermando le proprie dimissioni da sottosegretario alla Cultura.