Studentessa di Bologna inventa algoritmo che rileva e segnala i tweet misogini

BOLOGNA – Un algoritmo capace di individuare e segnalare i tweet con contenuti misogini. Lo ha messo a punto una studentessa dell’Alma Mater di Bologna, Arianna Muti, che frequenta il corso di laurea magistrale ‘Language, society and communication’, insieme al ricercatore Alberto Barrón-Cedeño e con la supervisione del professor Fabio Tamburini.

Il progetto è stato presentato nell’ambito di ‘Evalita’, iniziativa dedicata allo sviluppo di sistemi automatici per l’elaborazione del linguaggio naturale, ottenendo la migliore performance nella sezione ‘Automatic misogyny identification’. Come si spiega sul Magazine dell’Ateneo di Bologna, si tratta di un sistema automatico in grado di identificare tweet con contenuti misogini e aggressivi nei confronti delle donne, basandosi su un algoritmo di analisi della lingua italiana addestrato a partire da un database di 5.000 tweet.I ‘cinguettii’ digitali vengono letti e analizzati dall’algoritmo e in seguito classificati in tre categorie: non misogino; misogino e non aggressivo; misogino e aggressivo. “Twitter fa affidamento sulle segnalazioni degli utenti per identificare e rimuovere tweet con contenuti violenti e offensivi- spiega Muti- ma in molti casi questo tipo di contenuti non viene intercettato. Per questo è importante trovare soluzioni che in automatico siano in grado di riconoscere tweet in cui compaiono discorsi d’odio, in particolare nei confronti delle donne, una delle categorie più colpite dall’uso del linguaggio offensivo sui social media”.

LEGGI ANCHE: Clacson invadono Bologna: i tassisti invocano aiuti e vaccini

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Studentessa di Bologna inventa algoritmo che rileva e segnala i tweet misogini proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Rischio dimissioni per 150 piccoli pazienti del centro Aias di Afragola

ROMA – Rischio dimissioni per bambini disabili all’Aias di Afragola, stando ad una circolare affissa dal centro di riabilitazione, circa 150 piccoli pazienti potrebbero...

Nissan Futures: dal 4 febbraio all’1 marzo il futuro della mobilità

Presentato Max-Out, concept cabrio 100% elettrico Milano, 2 feb. (askanews) - Dal 4 febbraio al 1° marzo, presso la Nissan Global Headquarters Gallery, si terrà...

Va in scena “Closer”, dal 9 febbraio al Teatro Argot Studio di Roma

Commedia drammatica su relazioni sociali, tratta da pluripremiato testo di Marber Roma, 2 feb. (askanews) - Quando i legami raccontano intrighi e falsità per nascondere...

Don Davide Banzato: Un Mondo non umano. Un perdono che sembra ingiusto

Riflessione del sacerdote di Nuovi Orizzonti: Dalla morte di Thomas ad Alatri alle atroci violenze di Emelda in Africa Roma, 2 feb. (askanews) - Lunedì...

Cospito, Meloni: 41 bis non dipende da me ma lo Stato non tratta

"Cospito già graziato nel 1991, poi è andato a sparare..." Milano, 2 feb. (askanews) - La decisione sulla revoca del 41 bis non spetta al...

Potrebbero interessarti...