giovedì, Settembre 21, 2023

Gentiloni: Italia può affermarsi come hub energetico Mediterraneo

Sull’economia circolare “spicca nel confronto europeo” Roma, 21 set. (askanews)...

Domani a Marsala “La notte del vino”: lo ‘sciopero’ della vendemmia

Corteo per chiedere interventi a Regione e governo per...

Tumori seno, Mic e Komen: i capolavori italiani indossano la prevenzione

Collaborazione per la campagna “La Prevenzione è il nostro...

Dal Lago dei Cigni al Rocky Horror Show, il programma Teatro Olimpico

Battista, Pintus, Momix, Stomp, Sgarbi, Chiara Francini e altri Roma,...

Umbria, Tesei: altri 100mila euro per supporto a neo mamme

AttualitàUmbria, Tesei: altri 100mila euro per supporto a neo mamme

Grazie a risparmi sui fondi a disposizione

Roma, 15 set. (askanews) – “Ulteriori 100 mila euro, ottenuti grazie ai risparmi sui fondi a disposizione del Gabinetto, per permettere lo scorrimento della graduatoria del supporto ai nuovi nati e far sì che ne possano usufruire altre 200 famiglie”. È quanto annuncia la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei.

“Dopo aver aumentato la scorsa settimana la dotazione, per questo e il prossimo anno, del supporto alle neo mamme, a breve – afferma – provvederemo ad aggiungere nuovi fondi anche al supporto bebè così che altre famiglie risultate idonee secondo i parametri dell’ultimo bando, ma che non erano state finanziate per mancanza di fondi, possano ricevere i 500 euro previsti”.

“Le misure a favore della famiglia che abbiamo messo in campo -continuato la Presidente – stanno creando un sistema di welfare articolato che segue i nuovi nati da quando vengono al mondo all’Università, e riguardano anche vari settori dell’attività giovanile come ad esempio i campi estivi, con il nuovo bando aperto in questi giorni, e l’attività sportiva. Una scelta precisa di questa amministrazione che sta trovando riscontro nel gran numero di domande pervenute. È per questo che abbiamo deciso, grazie a delle economie sui capitoli di spesa che gestisce la Presidenza, di incrementare le risorse messe a disposizione del supporto bebè, così come già fatto con altre misure dedicate alle famiglie”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles