Vaccini, disdette per AstraZeneca preoccupano il Piemonte. Icardi: “Li richiameremo”

TORINO – Le disdette agli appuntamenti per le vaccinazioni col vaccino AstraZeneca preoccupano il Piemonte. “Li richiamiamo, e cerchiamo di sensibilizzare la gente, AstraZeneca è tanto sicuro quanto gli altri”, spiega alla ‘Dire’ l’assessore alla sanità piemontese Luigi Icardi, che però non ritiene di doversi esprimere ulteriormente: “Noi non facciamo dichiarazioni, perché su questo si sono già espresse Aifa e Ema”, ovvero le autorità preposte.

Intanto però il rifiuto a vaccinarsi con Astrazeneca, che in Piemonte si concentra in particolare nella città di Torino (che sabato contava 209 disdette su 672 convocazioni, poco meno di un terzo), preoccupano. A proposito si è espresso il capogruppo Pd nel Consiglio Comunale di Torino e aspirante sindaco Stefano Lo Russo, che sul proprio profilo Facebook ha scritto: “La notizia dell’incremento delle disdette delle vaccinazioni già programmate con AstraZeneca da parte delle categorie individuate come prioritarie fa davvero arrabbiare. Moltissimi cittadini ansiosi di vaccinarsi devono aspettare. E queste disdette, non supportate da alcuna evidenza scientifica, producono ritardo nel piano vaccinale”.

Più o meno la stessa linea di Icardi, che più pazientemente ribadisce: “Li richiameremo, e vedrete che col tempo cambieranno idea”. Intanto la Regione Piemonte continuerà con la campagna di sensibilizzazione che coinvolge persone della cultura e dello spettacolo lanciata dal presidente Alberto Cirio, nella speranza di convincere tutti a vaccinarsi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Vaccini, disdette per AstraZeneca preoccupano il Piemonte. Icardi: “Li richiameremo” proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Pnrr, Cuchel (commercialisti): “Pnrr sia occasione per riqualificare professioni in Italia”

De Bertoldi (FdI): “Flat tax incrementale e pace fiscale nella legge delega del governo di centrodestra” “Se l’Italia vuole sfruttare al massimo le risorse previste...

Cingolani: “Il gas c’è, il problema è il prezzo”. L’Ue studia nuovi interventi contro il caro bollette

ROMA – Dalla Russia non arriva più gas all’Italia, le bollette sono fuori controllo e l’inflazione galoppa. Uno scenario che lascia poco tranquilli gli...

Venti anni di FiabaDay, il presidente Trieste: “Prioritario migliorare l’accessibilità ai disabili”

ROMA – Una giornata simbolo per parlare di azioni quotidiane e continue che possono fare la differenza per la creazione di un mondo senza...

La supplica di Papa Francesco a Putin: “Fermi la spirale di violenza e morte”

ROMA – “La guerra non è mai la soluzione, porta solo distruzione”. In occasione dell’Angelus domenicale, Papa Francesco torna a parlare della guerra in...

“Emanuele Barbella: Simpatica follia”

Anteprima assoluta lunedì 3 ottobre alle ore 20.30, Chiesa di San Rocco a Chiaia, poi negli Istituti Italiani di Cultura di Vienna (mercoledì 5)...

Potrebbero interessarti...