Vaccino, da Aifa nuova nota su AstraZeneca: “Reazioni avverse molto rare”

ROMA – L’agenzia italiana del farmaco ha emesso una nuova nota sul vaccino AstraZeneca per aggiornare gli operatori sanitari sui punti emersi dalla valutazione del siero anglo-svedese a seguito della procedura di segnale condotta a livello europeo.

LEGGI ANCHE: AstraZeneca cambia nome al vaccino, il siero anglo-svedese si chiamerà Vaxzevria

Sul portale dell’Aifa sono elencati i punti chiave: “Una relazione causale tra la vaccinazione con Vaxzevria e l’insorgenza di trombosi in combinazione con trombocitopenia è considerata plausibile. Anche se tali reazioni avverse sono molto rare, hanno superato quanto atteso nella popolazione generale”. La nota sottolinea che “in questa fase non sono stati identificati fattori di rischio specifici” ma raccomanda agli operatori sanitari di “vigilare su segni e sintomi di tromboembolia e/o trombocitopenia e informare di conseguenza i vaccinati. L’uso di questo vaccino deve essere conforme alle raccomandazioni ufficiali nazionali”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Vaccino, da Aifa nuova nota su AstraZeneca: “Reazioni avverse molto rare” proviene da Ragionieri e previdenza.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

“Food and wine” settore manifatturiero più resiliente a crisi Covid

I-aer: 50% nostro export rappresentato, in volume, da soli 12 prodotti Milano, 28 nov. (askanews) - Il settore del "cibo e del vino" si è...

Sclerosi multipla, i ritratti di Galimberti e le nuove ricerche

Una mostra a Milano occasione per riflettere sulla malattia Milano, 28 nov. (askanews) - I diversi volti della sclerosi multipla rappresentati in dieci opere fotografiche...

Guido Barilla: giovani ci insegnano urgenza crisi climatica e sociale

Al presidente del gruppo di Parma il premio Parete 2022 Milano, 28 nov. (askanews) - "Ermando Parete ha dedicato la sua vita a ricordare quanto...

Il Lazio è la principale regione esportatrice italiana di prodotti farmaceutici dal 2010

ROMA – ‘Il Settore Farmaceutico e Biomedicale nel Lazio: attrattività dell’ecosistema e prospettive di sviluppo’ è il titolo dello studio realizzato da Unindustria e...

Tg Sanità, edizione del 28 novembre 2022

HIV, IN ITALIA ANCORA TROPPO SOMMERSO E SISTEMI SORVEGLIANZA DISOMOGENEI A pochi giorni dalla Giornata Mondiale contro l’AIDS, che si celebra ogni anno il...

Potrebbero interessarti...