Volvo EX90, il suv elettrico che apre una nuova era

Rowan: E’ una dichiarazione di dove siamo e dove stiamo andando

Milano, 9 nov. (askanews) – Un suv a sette posti, completamente elettrico, con elevati standard di sicurezza. E’ la nuova Volvo EX90 che rappresenta l’inizio di una nuova era per la casa svedese verso un futuro completamente elettrico. Ogni anno Volvo presenterà un nuovo modello elettrico per arrivare ad essere full electric entro il 2030 e neutrale dal punto di vista climatico entro il 2040.La Volvo EX90 sarà costruita negli Stati Uniti a partire dal prossimo anno e, successivamente, anche in Cina. Per allora, Volvo punta a rendere i due impianti di produzione climaticamente neutrali.

Il suv elettrico conferma il principio della forma che si adegua alla funzione. È una vettura familiare versatile ed elegante, dalle proporzioni moderne, dotata di tecnologie all’avanguardia in termini di capacità di calcolo, connettività ed elettrificazione al fine di ottimizzare la sicurezza, l’efficienza e l’estetica.

“La Volvo EX90 è una dichiarazione di dove siamo e dove stiamo andando, – ha dichiarato il Ceo, Jim Rowan -. È un’auto completamente elettrica, con un’autonomia fino a 600 chilometri con una sola carica, progettata per innalzare ulteriormente i nostri standard di sicurezza. E’ la prima Volvo a essere veramente definita dal suo software e a far parte di un ecosistema più ampio, in grado di connettersi alla vostra casa e agli altri vostri dispositivi. La Volvo EX90 è l’inizio di qualcosa di nuovo per Volvo Cars sotto molti aspetti”.

Le dotazioni di sicurezza standard presenti nella Volvo EX90 sono superiori a quelle di tutti i precedenti modelli della casa. La EX90 è stata progettata per comprendere chi è a bordo e il contesto circostante ed è in grado di incrementare il suo livello di intelligenza e di sicurezza grazie agli aggiornamenti software e ai dati acquisiti.   La Volvo EX90 è dotata di uno scudo di sicurezza invisibile abilitato dalla più recente tecnologia Volvo di rilevamento, all’interno e all’esterno. Sensori di ultima generazione, come telecamere, radar e lidar, sono collegati ai processori centrali ad alte prestazioni dell’auto e le piattaforme Nvidia Drive eseguono il software sviluppato internamente da Volvo Cars per creare in tempo reale una visione a 360 gradi del contesto circostante.   Il lidar Volvo rileva la strada e gli ostacoli, sia di giorno che di notte, anche a velocità autostradali. Riesce a individuare piccoli oggetti a centinaia di metri di distanza, lasciando più tempo per informarsi, agire ed evitare. I sensori contribuiscono anche a migliorare l’affidabilità e le prestazioni complessive della funzione di guida assistita Pilot Assist, dotata di un nuovo supporto alla sterzata durante il cambio di corsia.   All’interno, lo scudo di sicurezza invisibile si prende cura anche del guidatore. Speciali sensori e telecamere, supportati da algoritmi sviluppati internamente, misurano la concentrazione dello sguardo. Questa tecnologia consente alla Volvo EX90 di capire quando chi è al volante è distratto, assonnato o comunque disattento. Il sistema emette un’allerta, prima con un leggero segnale, poi in modo più insistente. E se dovesse accadere che chi è alla guida si addormenta o si sentite, la Volvo EX90 è progettata per fermarsi in modo sicuro e chiamare i soccorsi. Un sistema centrale – alimentato dalle piattaforme Nvidia Drive di IA, Xavier e Orin, dalle piattaforme Snapdragon Cockpit di Qualcomm Technologies e dal software sviluppato internamente dai tecnici Volvo – gestisce gran parte delle funzioni principali all’interno dell’auto, dai sistemi di sicurezza e infotainment alla gestione della batteria.  In altre parole, la Volvo EX90 non sarà solo una nuova automobile, ma un computer su ruote estremamente avanzato. Anzi, proprio come uno smartphone o un computer portatile, la Volvo EX90 è progettata per migliorare nel tempo, grazie a regolari aggiornamenti software che avvengono in modalità over-the-air.   Lo schermo centrale da 14,5 pollici è la porta d’accesso ai sistemi di infotainment, con Google integrato. Gli schermi della Volvo EX90 aiutano il conducente a tenere gli occhi sulla strada, fornendo le informazioni giuste al momento giusto. La Volvo EX90 sarà anche compatibile con Apple CarPlay wireless. Di serie la connessione 5G. La Volvo EX90 disporrà anche della tecnologia phone key di serie: lo smartphone fungerà da chiave dell’auto.

La versione a trazione integrale con doppio motore, disponibile inizialmente, è alimentata da una batteria da 111 kWh e da due motori elettrici a magneti permanenti che, insieme, erogano 380 kW (517 CV) e 910 Nm di coppia nella versione più prestazionale. L’autonomia può arrivare fino a 600 km. La Volvo EX90 contiene circa il 15% di acciaio riciclato, il 25% di alluminio riciclato e 48 chilogrammi di plastica riciclata e materiali a base biologica, il che corrisponde a circa il 15% della plastica totale utilizzata nell’auto, la percentuale più elevata mai raggiunta finora in un’auto Volvo.

Infine, la Volvo EX90 è il primo modello pronto per la ricarica bidirezionale. Si tratta di una tecnologia che consente di utilizzare la batteria dell’auto come fonte energetica supplementare, ad esempio per alimentare la casa, altri dispositivi elettrici o un’altra Volvo elettrica.

leggi tutto l’articolo sul sito della fonte

ARTICOLI RECENTI

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo...

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e...

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da...

Imballaggi, tutti gli obiettivi del nuovo regolamento Ue

Tutti i rifiuti dovranno essere riciclati o riusati entro il 2030 Bruxelles, 30 nov. (askanews) - La Commissione europea ha presentato oggi a Bruxelles una...

Ischia, Rampelli (FdI): no condono nei programmi, sì sostituzione case

"Liberare aree a rischio sismico o idrogeologico, legali o illegali" Roma, 30 nov. (askanews) - "Nel corso dei decenni l'Italia è stata falcidiata e sfigurata...

Potrebbero interessarti...